Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Fedriga smascherato: Lega e CasaPound molto vicine

29 Settembre 2020

Moretuzzo: «L’astensione della Lega sulla sanzione a Calligaris è inaccettabile.»

«Il voto di astensione della Lega equivale a un’assoluzione del consigliere Calligaris e della sua gravissima condotta in aula durante l’irruzione di CasaPound. È inaccettabile. Questa scelta smaschera definitivamente la posizione del Presidente Fedriga, che nel giorno della violazione dell’aula e in quelli immediatamente successivi non ha mai fatto un comunicato, né un post sulla sua pagina ufficiale, per condannare l’accaduto. È evidente che le posizioni della Lega e di CasaPound sui fenomeni migratori sono molto più vicine di quanto alcuni sostengono». È il commento del capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo, dopo che oggi (29 settembre, ndr) il Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia ha approvato a maggioranza – i consiglieri leghisti si sono astenuti – la sospensione per due giorni dai lavori d’aula del consigliere regionale della Lega Antonio Calligaris, dopo le vergognose dichiarazioni sugli spari ai migranti in occasione del blitz dei militanti di CasaPound, guidati dal segretario provinciale di Trieste, Francesco Clun.
In quell’occasione, il Patto per l’Autonomia aveva espresso parole di ferma condanna seguite, nei fatti, da un’interrogazione con la quale si chiedeva alla Giunta Fedriga quali provvedimenti intendesse assumere nei confronti di Clun, dopo aver scoperto che lo stesso era a libro paga della Regione e poi sospeso dal suo impiego, e da un’interpellanza sulla presenza di rappresentanti del partito neofascista, guidati ancora una volta da Clun, alla manifestazione della Lega davanti all’ex caserma Cavarzerani a Udine.


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter