Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Poli sciistici in perdita e investimenti per 36 milioni di euro

19 Dicembre 2020

Moretuzzo: «Anacronistiche le scelte della Giunta Fedriga».
Bocciato l’ordine del giorno del Patto per l’Autonomia per lo stop a nuovi impianti sotto quota 1500 metri.

«Quasi 2 milioni 400 mila euro è la perdita generata nel triennio 2017-2019 dai poli sciistici del Friuli-Venezia Giulia: 4 su 6 generano perdite. Eppure la Giunta Fedriga tira dritto e decide di investire 36 milioni di euro per potenziare l’offerta turistica invernale. In questa cifra sono compresi decine di chilometri quadrati di nuove piste. L’esecutivo regionale non ha specificato quanto di questo investimento andrà agli impianti già esistenti e quanto a nuovi – osserva il capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo –. Lungi dal voler negare un sostegno a un settore in difficoltà, ci chiediamo se sia sensato farlo costruendo nuove piste, a maggior ragione in questo particolare momento segnato dal riscaldamento globale, che ha un impatto evidente sull’industria dello sci, anche nella nostra regione, al punto da far ritenere antieconomici gli investimenti per la promozione del turismo sciistico al di sotto di determinate altitudini». Il Rapporto sullo stato dell’ambiente in Friuli-Venezia Giulia 2018 elaborato dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente Fvg, ha evidenziato, tra le altre cose, l’aumento medio della temperatura media nel periodo 1961-2016 di 0,3 gradi ogni dieci anni con una chiara tendenza all’accelerazione nei decenni più recenti e il rischio di un aumento della temperatura entro la fine del secolo fino a 5 gradi in inverno.

Alla luce di questa situazione, il Gruppo Consiliare del Patto per l’Autonomia ha presentato un ordine del giorno che impegnava la Giunta regionale a valutare con più attenzione gli interventi già in essere e futuri, chiedendo il parere di Arpa Fvg, ed escludendo completamente l’ipotesi di nuovi impianti o piste sotto quota 1500 metri. L’ordine del giorno è stato bocciato.

«La storia dei fallimenti degli impianti sciistici nella nostra regione è sotto gli occhi di tutti, frutto di investimenti sbagliati nel momento e nel luogo sbagliati, basati su un’idea di turismo che forse poteva dare speranza di sviluppo economico 50 anni fa. Oggi rimangono solo i rottami costosissimi da rimuovere, eloquenti testimonianze di inquinamento ambientale e di paesaggio. Evidentemente – conclude Moretuzzo – la Giunta Fedriga non ha imparato la lezione. Ci chiediamo quale modello di turismo per la montagna abbia in mente, ma forse conosciamo già la risposta…».


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter